BRASS: “Berlusconi? MA QUALE DON GIOVANNI, è un D’Annunzio mancato

imagesun reazionario che si spaccia per libertino, UN IPOCRITA CHE HA FATTO LA RIVOLUZIONE SOLO PER Sé – Chi fotte e comanda rimane fottuto (DALLE DONNE)” – CACCIARI UCCELLATO

 

Luca Mastrantonio per “Il Riformista”

 

Da Don Giovanni a Berlusconi passando per DAnnunzio e deprecando il sindaco-censore Massimo Cacciari. Tinto Brass sta preparando lo spettacolo che esordirà a Roma, il 20 luglio, e poi alla Versiliana il 24, ispirato al Don Giovanni di Molière, in versione estrema, perché a parte il protagonista, maschio, Corrado Tedeschi, sono tutte donne le attrici, anche quella che interpreta Sganarello, il servitore del tombeur de femme, ossia Barbara Bovoli.

Al telefono con il Riformista Tinto Brass ride e riversa il suo spirito stappando, cioè togliendosi dalla bocca o rimettendolo, il mitico sigaro protoclintoniano. «Uno pensa che Don Giovanni abbia già detto tutto e invece no, perché l’attualità offre sempre una nuova interpretazione: la mia è che un eroe fallocentrico diventa una figura fallocritica, perché qualcosa si rompe nel culto del suo uccello».

 

Il riferimento, dichiarato, è a Berlusconi. Ma in realtà c’è molto DAnnunzio, in questo Don Giovanni, e per Berlusconi è un esempio svantaggioso. «Berlusconi è un DAnnunzio mancato», sostiene Brass, libertino veneziano, che ci recita al telefono presunte poesie del Vate dove formica fa rima, baciata, con fica, scritte per stimolare l’organo femminile delle sue amate.

«DAnnunzio, come sapeva Lenin, era l’unico che poteva fare una rivoluzione in Italia. E l’ha fatta con Fiume, che è stata la prima grande rivoluzione dei costumi. Parlava di sé come di un porco con le ali, che poi è una frase che si son presi quelli di sinistra. Ma lui ha fatto il primo gay pride, perché nel primo articolo della Costituzione, la Carta del Canaro, c’era la libertà d’amore e di costumi. Era libero anche il divorzio, tanto che Gugliemo Marconi corse da DAnnunzio, come tanti altri».

 

Berlusconi è stato un rivoluzionario mancato, sostiene Brass, un politico reazionario che si è spacciato per libertino. «Perché la rivoluzione l’ha fatta solo per sé, nella sua vita privata, che è la vita di un potente. Per gli altri no, è vietata. Quanta ipocrisia al potere. Lo dico senza moralismo, il problema non sono i presunti scandali, che poi se riesce ancora a scopare buon per lui, vuol dire che non è vero quello che diceva Vittorio Feltri, che Berlusconi senza prostata doveva confessare di non poter più scopare. Che poi, oggi, con le punture all’uccello, ti rimettono le ali… ai porci voglio dire.

 

Il vero scandalo è che Berlusconi dopo tutto questo casino vuole andare dal Papa. A fare che? A farsi confessare? A me non piace la posizione di Berlusconi sulla procreazione assistita, sui diritti per i gay, la legislazione di quella santa Maria Carfagna Goretti contro la prostituzione, la tassa sulla pornografia… tutte cose medioevali che non condivido e secondo me non condivide neanche Berlusconi.

Anzi, a leggere le cronache di queste feste ne siamo quasi sicuri. Sia chiaro, non condivido questo accanimento contro di lui, però ha fatto quello Clinton non ha fatto, ammettendo quello che succedeva nella Stanza Ovale. Make love e meno complotti per favore!».

 

Secondo Brass, il problema di Berlusconi è stato un eccesso di sintesi. «In Sicilia dicono che comandare è meglio di fottere. Berlusconi voleva fottere e comandare, allo stesso tempo. Invece, alla fine rischia di essere stato lui il fottuto, fregato dalle donne. Come il mio Don Giovanni. Questo G8 non è che è andato proprio bene. Era sempre tirato, gonfio, tutti gli stranieri che facevano il tiro al piccione.

Io mi sono visto giornali e foto, ho apprezzato molto Michelle Obama. Una gran bella donna, e poi andare in giro con le braccia nude, in quelle circostanze, è segno di coraggio, un modo di affascinare, mostrare tutta quella pelle. Certo, c’è la Carlà, ma Michelle è una forza della natura, Carlà della cultura, con tutte le sue distanze dal Papa, con i suoi discorsi sulla politica».

 

Non che il centrosinistra, in quanto a ipocrisia e moralismo, sia messo meglio. Il sassolino che Brass scaglia è contro Massimo Cacciari, sindaco filosofo di Venezia, che voleva vietare lo svolgimento di “Erotica tour” in città.

 

«Ma quella era una cosa allucinante. Con una battuta potrei dire che il filosofo Cacciari era plagiato da Veronica. Non mi interessa se è stata amante o no, come si diceva, il punto è che lei è diventata la sua guida spirituale, Veronica, dopo l’esperienza di disagio con il marito, deve aver comunicato queste sue avversità nei confronti del sesso lascivo, che invece a Venezia regna sempre sovrano. Venezia è un’alcova, per Apollinaire è la vulva d’Europa… Ma soprattutto le giustificazioni di Cacciari sono lessicalmente sbagliate. Ha detto che non capisce questi cervelli all’ammasso, si tratta di uccelli all’ammasso…».

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/articolo-7766.htm

Tag:

2 Risposte to “BRASS: “Berlusconi? MA QUALE DON GIOVANNI, è un D’Annunzio mancato”

  1. Teatro: Corrado Tedeschi è il don Giovanni di Molière riletto da Tinto Brass. La prima nazionale al Festival la Versiliana  | DaringToDo.com Says:

    […] per una messa in scena destinata a stravolgere il “vecchio” Don Giovanni più vicino al modello d’annunziano che a quello […]

  2. Ali Says:

    I would like to thank you for the efforts you have
    put in writing this blog. I’m hoping to view the same high-grade content by you later on as well. In fact, your creative writing abilities has inspired me to get my own, personal site now 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: