Piccola Posta di Adriano Sofri

Martedì a Bologna c’è stata una manifestazione indetta dalla Comunità filippina, cui hanno partecipato alcune centinaia di uomini donne e bambini, tutti con un lumino acceso, molti cartelli fatti a mano. Un massacro spaventoso era avvenuto il 23 novembre scorso nelle Filippine, a Maguindanao, che fa parte della regione autonoma musulmana dell’isola di Mindanao. Una colonna di auto in cui viaggiavano i sostenitori di un candidato alle prossime elezioni è stata aggredita, e tutti coloro che ne facevano parte sono stati uccisi. Si parla di 57 morti tra cui molte donne. Tra le vittime, 30 erano giornalisti, la qual cosa ha fatto salire le Filippine in testa alla classifica delle uccisioni di addetti all’informazione. Nei giorni successivi, dopo che il governo aveva proclamato lo stato d’emergenza, le indagini hanno portato all’arresto di Andal Ampatuan, membro di un potente clan politico dotato di milizie private paramilitari. Andal è figlio del governatore della Provincia, legato alla coalizione che regge attualmente il governo nazionale (dalla quale i due Ampatuan, padre e figlio, sono stati espulsi). A Bologna, ai promotori e oratori filippini, fra i quali Jo Avenido, Adelle Ignacio, Rica Nepomuceno, si sono affiancati cittadini italiani come Gerardo Bombonato per l’ordine dei giornalisti, Giulio Soravia, e mio fratello Gianni, che me l’ha raccontato. L’iniziativa della comunità filippina ha voluto ricordare le vittime e condannare ogni violenza politica; e anche far conoscere un episodio la cui gravità, nonostante l’eccidio di tanti giornalisti, è stata trascurata dall’insieme dell’informazione italiana. (Sul Courrier International e su Internazionale si sono letti due articoli più esaurienti, provenienti dalla stampa asiatica).

Il Foglio

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: