Tremonti ha puntato l’oro di Draghi

Il ministro infila una sorpresa sulle riserve auree di Bankitalia nel testo del decreto legge fiscale

Imposta del 6% sulle plusvalenze. In ballo 250 milioni di gettito.

Che tra i due ci fosse la guerra si sapeva. Ma che il ministro dell’economia, Giulio Tremonti, avesse in preparazione un’autentica cannonata non era minimamente previsto. E invece il titolare del dicastero di via XX Settembre sembra proprio avere esploso un colpo che fa male nei confronti del governatore della Banca d’Italia, Mario Draghi. Il tutto all’interno del decreto legge fiscale che è stato approvato ieri dal consiglio dei ministri. Ebbene, nel testo compare un articolo, intitolato «imposta sulle plusvalenze su oro non industriale di società ed enti», che di fatto si concretizza in una stangata fiscale nei confronti delle riserve auree di palazzo Koch. Una stangata che, fatti due calcoli, può valere fino a 250 milioni di euro destinati a entrare dritti dritti nelle casse dello stato. Lo strumento con il quale l’operazione viene condotta in porto è un’imposta sostitutiva del 6% che dovrà essere applicata sulle plusvalenze prodotte dalla valutazione, e non dalla cessione, dell’oro. Ma entriamo nel dettaglio dell’articolo. La norma, per essere più precisi, dice che «le plusvalenze iscritte in bilancio derivanti dalla valutazione, ai corsi di fine esercizio, delle disponibilità in metalli preziosi per uso non industriale, anche se depositate presso terzi o risultanti da conti bancari disponibili», saranno assoggettate «a tassazione separatamente dall’imponibile complessivo mediante applicazione di un’imposta sostitutiva». Quest’ultima viene individuata in un’«aliquota del 6%». Importante rilevare che, sempre sulla base del testo, questa imposta sostitutiva non si applica alle plusvalenze «conferite in adempimento di obblighi derivanti dall’appartenenza alle Comunità europee». Ora, già il fatto che l’articolo faccia riferimento ai metalli preziosi «per uso non industriale» contribuisce a far pensare che nel perimetro della disposizione ricada anche la Banca d’Italia. Senza contare il fatto che si parla di plusvalenze derivanti dalla valutazione e non dalla cessione dei metalli preziosi, ovviamente oro compreso. Certo, rimane l’esclusione delle plusvalenze conferite sulla base di obblighi derivanti dalle Comunità europee (il riferimento è al sistema della Bce). A ben vedere, però, solo una piccola parte degli aumenti di valore ottenuti da palazzo Koch sulle riserve auree è conferita alla Bce, circa il 18%. Tutto il resto non è conferito, al massimo depositato presso terzi. E in quest’ultimo caso, come precisa l’articolo in questione, è soggetto comunque all’imposta sostitutiva.

Ma quante sono le plusvalenze sull’oro che ha fatto segnare la Banca d’Italia? Al 31 dicembre del 2007 il valore delle riserve auree era di 44 miliardi e 793 milioni di euro. Un anno dopo, siamo al 31 dicembre del 2008, erano salite a 48 miliardi e 995 milioni. La plusvalenza, quindi, da un anno all’altro è stata di 4,202 miliardi di euro. Se l’aliquota del 6% venisse applicata a questa cifra ecco che spunterebbero fuori 251 milioni di euro, ovvero il bottino che lo stato incasserebbe. Per carità, c’è una piccola quota dei guadagni che via Nazionale gira alla Bce. Anche considerando questa variabile, ossia il 18% circa dell’aumento fatto segnare, non è che il dato degli incassi finali cambierebbe molto. Da tassare al 6%, infatti, ci sarebbero in ogni caso 3,446 miliardi di euro, per un gettito finale di 206 milioni. È chiaro che si tratta di calcoli che possono peccare un po’ di approssimazione, ma i volumi orientativi dovrebbero essere questi.

Insomma, sembra proprio che si tratti di uno scherzetto non da poco che Tremonti ha voluto fare a Draghi. Certamente non è una novità il fatto che l’oro di Bankitalia faccia gola da molti anni. Si sono del resto sprecate, nel corso del tempo, le proposte che intendevano fare diversi utilizzi di questa massa di risorse. Si pensi, tanto per fare un esempio, all’abbassamento del debito pubblico.

Stefano Sansonetti

Italia Oggi

Tag: , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: