Piccola Posta di Adriano Sofri

Mio fratello Gianni mi ha raccontato che l’altroieri alla Festa bolognese dell’Unità hanno proiettato un film su Bologna 1945-80, fatto di materiali d’epoca e interviste ad amministratori di allora. Alcuni erano presenti e hanno parlato. Adriana Lodi ora ha 77 anni (posso dirlo perché è scritto nella sua sommaria biografia nella rete civica, dove si trova una bellissima intervista sulla nascita dei servizi sociali). Era assessore quando introdussero i celebri asili nido. Andò così: che lei e uno dell’opposizione fecero un viaggio (per la prima volta da Bologna!) per andare a Copenaghen a un convegno sugli anziani. Poi, siccome lei aveva un cugino emigrato a Stoccolma, andarono a Stoccolma due giorni a proprie spese e visitarono molti asili. Lei aveva una piccola Comet e fotografò banchi, sedie e tutto. Fu così che criteri forme e misure dell’attrezzatura scolastica svedese divennero poco per volta lo standard prima degli asili nido di Bologna, poi di quelli dell’Emilia-Romagna e infine di tutta l’Italia. Se il cugino fosse emigrato in Finlandia le cose sarebbero andate diversamente. E se Adriana Lodi non fosse stata lei stessa donna e lavoratrice e madre. E anche se le persone avessero già smesso di viaggiare a spese proprie.

da “Il Foglio

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: