Piccola Posta di Adriano Sofri

Su Rai 3 domenica sera è andato in onda un bellissimo documentario, “Benvenuti a Detroit”, di Andrea Salvadore. Non so voi, ma io non sapevo niente di una quantità di cose, compresa l’ascesa il trionfo la decadenza e la rovina di Detroit, quattro secoli di impero romano giocati in cent’anni soli, e ora il ricominciamento su un terreno seminato a sale. Non sapevo quasi niente di Marchionne, o almeno di quell’altro Marchionne che cita Nietzsche (ma un Nietzsche umano) e la caverna di Platone direttamente in inglese -sicché trovo ancora più incongruo che riservi a noi dei licenziamenti esemplari a Melfi o a Mirafiori: o il pullover e Platone, o i licenziamenti esemplari. Non avevo visto niente di simile alla grandiosa fabbrica smessa diventata parco dell’arte dei writer. Non avevo sperimentato il gusto delle rovine applicato all’anno scorso. Bellissimo. Altrove ho visto anche qualche immagine dell’ingorgo automobilistico di 120 km fra Pechino e la Mongolia interna. Ho pensato che forse era la notizia decisiva su Detroit, e anche su Pomigliano.

da “Il Foglio

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: