See you, See me, scatti d’Africa

Trentatré fotografi per raccontare la storia dell’Africa dagli anni Sessanta a oggi. Tra i colori della pellicola e il bianco e nero, il vero protagonista è il ritratto. See you, See me, questo il nome della mostra, è un progetto itinerante a cura di Awam Amkpa, e illustra l’evoluzione della fotografia africana post-coloniale. “Questo progetto – scrive il curatore – racconta la storia della fotografia africana e la sua influenza sull’immaginario non africano dell’Africa nonché la diaspora in tutte le sue diversità. Insieme, le fotografie sono testi di soggettività africane, archivi di storia e di società in via di sviluppo e metodi per comprendere come le immagini contribuiscono all’emancipazione”. L’esposizione, che sarà ospitata dalle Officine fotografiche di Roma dal 4 maggio al 4 giugno, vede tra i protagonisti T Malick Sidibé, J. D. Okhai Ojeikere, Cedric Nunn, Zak Ové e Zanele Muholi – di Adele Sarno. Altre foto qui

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: