Posts Tagged ‘benedetto xvi’

L’accusa del New York Times a Benedetto XVI: “Così Ratzinger lasciò impuniti i pedofili”

luglio 3, 2010

“I vescovi locali denunciavano il problema, ma il Vaticano restò inattivo”

Nell’articolo: Nel 1984 il reverendo Gilbert Gauthé di Lafayette, Louisiana, ammise di avere molestato 37 minorenni. Nel 1989 uno scandalo enorme scoppiò in un orfanatrofio cattolico del Canada. Nella prima metà degli anni Novanta 40 fra preti e monaci australiani erano sotto processo per abusi sessuali. Nel 1994 cadde un governo in Irlanda per avere negato l’estradizione di un prete pedofilo

 

Federico Rampini per “La Repubblica

 

Joseph Ratzinger, quando da cardinale dirigeva la Congregazione per la dottrina della fede, fu “parte di una cultura di non-responsabilità, negazionismo, e ostruzionismo della giustizia” di fronte agli abusi sessuali commessi da sacerdoti. Lo afferma il New York Times sulla base di documenti interni alla Chiesa, interviste a vescovi ed esperti di diritto canonico. Dal reportage emerge una versione molto diversa, sul ruolo di papa Benedetto XVI, rispetto alla descrizione ufficiale fornita dalla Chiesa. Tra le rivelazioni spunta un vertice segreto avvenuto in Vaticano nel 2000 tra Ratzinger e i vescovi delle nazioni anglofone più colpite dagli scandali di pedofilia: Stati Uniti, Irlanda, Australia. Secondo il vescovo Geoffrey Robinson di Sidney, che partecipò all’incontro segreto, Ratzinger “impiegò molto più tempo a riconoscere il problema degli abusi sessuali, rispetto a quel che fecero alcuni vescovi locali”. Nell’intervista al New York Times il prelato australiano si chiede: “Perché il Vaticano era così tanti anni indietro?”. (more…)

La rivoluzione pontificia

febbraio 24, 2010

Per la successione del cardinale Poletto favorito il candidato di Benedetto XVI

È iniziato il dopo Boffo. Con il caso Torino

Nella corsa alla successione del cardinale di Torino, Severino Poletto, spunta a sorpresa il vescovo di Chieti, Bruno Forte, candidato direttamente dal Papa e capace di sbaragliare tutti i giochi del segretario di stato vaticano Tarcisio Bertone. Dopo la scoperta della guerra intestina all’interno della Chiesa italiana e vaticana all’ombra del caso Boffo e alle spalle del pontefice, sembra che Benedetto XVI abbia deciso di non lasciare spazio ai giochi di potere dei suoi collaboratori e, in attesa di provvedimenti più incisivi in preparazione oltre Tevere, lancia un suo uomo per Torino. (more…)

Intorno all’articolo precedente

agosto 18, 2009

AEXMH16CAI54CPBCAZGWQW4CATX4BLACA7KF0CNCAOEE3M8CAUKT2N3CA4WVHCXCAFHHJABCAANGP44CAOKPJ2PCA6B8JALCAWJBZAOCAFECL2UCATHFIHXCA2Z0X9QCA0UT53ACAK91QQXCAK115N7Il nichilismo di B-XVI

Criticare le parole di Ratzinger è legittimo, ma bisogna leggerle bene

Bocciare in filosofia il professor Joseph Ratzinger è una tentazione irresistibile e anche Adriano Sofri, dopo Emanuele Severino, non vi si è sottratto. L’accostamento della barbarie nazista al nichilismo, contenuto in un discorso papale pronunciato a Castel Gandolfo, viene considerato da Sofri un doppio “errore”, che “offusca l’orrore nazista” invece di “indicare e svelare il male nichilista”. Per farlo, Sofri, per così dire, “semplifica” le parole papali che forse ha conosciuto solo da una sintesi di agenzia, così da ottenere l’identificazione tra lager e nichilismo, che poi può criticare più agevolmente. In realtà Benedetto XVI non ha parlato dei “lager nazisti, simboli estremi del male, come il nichilismo contemporaneo”, non ha insomma definito una teoria filosofica o un atteggiamento mentale nichilista come “male estremo”. Ha parlato “dell’inferno che si apre sulla terra quando l’uomo dimentica Dio e a Lui si sostituisce, usurpandogli il diritto di decidere che cosa è bene e che cosa è male, di dare la vita e la morte”. (more…)

Nazismo nichilismo e l’ errore di Ratzinger

agosto 18, 2009

A7VYU1VCA0I9166CA119LZHCA526I6ECA4AQET3CAVE9T2CCAIBPW33CAOQD9HGCAAPK425CA1A033PCAJI5EMLCAUFUW4PCAJ830LBCA37K6TVCAG7GO6XCA7644Y0CAV78OOBCAZF7E79CAT8NJP8di Adriano Sofri

VORREI provare a descrivere lo sconcerto col quale ho letto le parole pronunciate da Benedetto XVI domenica nell’ Angelus da Castelgandolfo. Mi ha fatto sobbalzare la naturalezza e quasi la distrazione con la quale il Papa ha accostato nazismo e nichilismo: «I lager nazisti, simboli estremi del male, come il n i c h i l i s m o c o n t e m p o r a neo…». Io non sono filosofo, e tanto meno teologo, ma l’ uso ordinario e non specialistico che si fa, e il Papa stesso fa, di termini come nichilismo, autorizza chiunque a pensarci e replicare. Che «il nichilismo contemporaneo» costituisca una unicae organica categoria, mi sembra una convinzione avventata. Che all’ ingrosso questa categoria vada assimilata al nazismo mi sembra un’ enormità, che lungi dall’ indicare e svelare il male nichilista riduce e offusca l’ orrore nazista. (more…)

Ecco la lettera inedita di B-XVI a Shimon Peres

luglio 8, 2009

ANAQKYUCARUSK4PCANVGTQ2CA1NBPSRCAOP8SQDCAVX8YFOCAR30ZTECANHZCTTCAGURHYFCAUW173NCA2CS11VCAM6E7G6CA3S1HZYCAVD8RAUCA36VS6DCAT5ZTW9CA6AC818CA80KQQBCAQCNFC4Dopo il viaggio in Terra Santa il Papa ha inviato al presidente israeliano una missiva privata. Il Foglio svela in esclusiva il contenuto

Undici giorni dopo la sua storica visita nella Terra Santa, Benedetto XVI ha scritto al presidente di Israele, Shimon Peres, una lettera personale di ringraziamento, ribadendo ancora una volta la posizione dalla Santa Sede su temi come l’antisemitismo, il ricordo della Shoah, la pace fra israeliani e palestinesi, e i rapporti bilaterali fra lo stato ebraico e la Santa Sede. Non è una lettera che corrisponde al protocollo. Non è consuetudine del Papa inviarne ai capi di stato dopo ogni visita che lo porta fuori dalle mura vaticane. La lettera serve a rafforzare le posizioni della Santa Sede e a confermare in maniera “inequivocabile” il pensiero e lo spirito del Papa rispetto al popolo ebraico e allo stato d’Israele. In esclusiva il testo integrale della lettera. (more…)