Posts Tagged ‘claudio leonardi’

Una vita per il medioevo latino

maggio 22, 2010

di Francesco Santi per “L’Osservatore Romano
Università di Cassino
La mattina di venerdì 21 maggio, a Firenze, nella sede della Certosa del Galluzzo, Claudio Leonardi ha aperto come tante altre volte la riunione del Comitato dei Garanti della Fondazione Ezio Franceschini; ha condotto la riunione con la consueta lucidità, e la solita prontezza a lanciare e ad accogliere nuove idee. Dopo il pranzo ha salutato gli amici, è tornato a casa, e nell’atrio della sua casa, con la fermezza e la calma dell’uomo vissuto nello Spirito, si è piegato per morire, all’improvviso, lavorando sino alla fine, come Beda descritto da Cuthbert. “Magister dilecte, restat adhuc una sententia non descripta”. At ille dixit:  “Scribe”. Et post modicum dixit puer:  “Modo descripta est”. At ille “Bene – inquit – consummatum est”.
Leonardi ha dato allo studio della letteratura latina del medioevo un impulso straordinario. Era nato il 17 aprile del 1926 a Sacco di Rovereto e si era laureato con Ezio Franceschini all’Università Cattolica del Sacro Cuore; aveva poi studiato con Gianfranco Contini a Friburgo e aveva lavorato come scriptor nella Biblioteca Apostolica Vaticana. A Roma aveva costruito un sodalizio intellettuale con Gustavo Vinay, ereditandone la direzione di “Studi Medievali” (tenuta dal 1970 al 2002). Aveva cominciato ad insegnare nell’università relativamente tardi, nel 1968:  a Lecce, Perugia, Siena (nella sede di Arezzo) e infine a Firenze, lasciando in ogni luogo una traccia. (more…)