Posts Tagged ‘creazione’

Quando Dio trattenne il fiato

gennaio 16, 2010

La creazione secondo la mistica ebraica

di Luca Miele

“Come produsse Dio il mondo, come lo creò? Come un uomo trattiene il respiro, e si contrae in se stesso, in modo che il poco possa contenere il molto, così anche Dio contrasse la sua luce di una spanna, e il mondo rimase come tenebre”. Questo brano del xiii secolo contiene un idea che sarà fondamentale nell’intera storia della mistica ebraica:  quella della contrazione o ritiro (tzimtzum) di Dio, un movimento all’interno della divinità – simile a un respiro cadenzato – che sarebbe più originario della stessa creazione.
Prima di procedere all’esame dello tzimtzum – e della dottrina di cui è un’articolazione – dobbiamo interrogarci sul ruolo assolto dalla mistica. Si tratta di un fenomeno in qualche modo solo residuale e astorico, tale da rimanere sostanzialmente estraneo al corpo della tradizione ebraica? O, al contrario, vi è saldamente intrecciato? È nota la posizione di Gershom Scholem, a cui va il merito di aver spiegato la Kabbalah:  la mistica è “una forma legittima a cui gli ebrei hanno fatto ricorso per comprendere se stessi e il mondo esterno, una forma che esprime le loro esperienze religiose e le sue metamorfosi storiche, ma pure le sue crisi mortali o portatrici di vita”. Queste risposte in qualche modo “illuminano il senso dell’Esilio e della Redenzione, collocando la condizione storica unica di Israele in un quadro più ampio, addirittura cosmico:  quello della creazione”. (more…)