Posts Tagged ‘etiopia’

Nella battaglia del Nilo l’Etiopia sfrutta la debolezza egiziana

giugno 28, 2011

Addis Abeba e il Cairo sono storicamente in contrasto sulla gestione delle acque del fiume. Gli etiopi vogliono approfitttare dell’instabilità politica in Egitto. Il ruolo del nazionalismo e le conseguenze sull’economia

Letizia Santangelo per “Limes

Nell’aprile 2010, a Sharm el-Sheik, la riunione straordinaria del Consiglio dei ministri dell’Iniziativa del bacino del Nilo si chiudeva in modo fallimentare per l’Egitto. I paesi rivieraschi, a monte del fiume, decidevano infatti di procedere alla firma del Cooperative framework agreement sulla gestione delle acque del Nilo, anche senza il consenso di Egitto e Sudan. Mossa che sottolineava sia la perdita di autorevolezza da parte dell’Egitto nei confronti dei vicini subsahariani, sia il profilarsi di un confronto con l’Etiopia, l’altro antico impero della regione, che del glorioso passato conserva forte impronta nel carattere orgoglioso della propria gente e nelle aspirazioni nazionali.


Lo sfruttamento delle acque del Nilo ha sempre rappresentato un elemento strategico cruciale nella definizione dei rapporti tra Egitto ed Etiopia. Proprio su di esso, il governo di Addis Abeba sta giocando una partita importante, tanto per il futuro sviluppo economico della propria nazione, quanto per le sue mai sopite ambizioni regionali, determinato a non lasciarsi sfuggire il momento propizio data l’attuale debolezza del paese rivale. (more…)

Il doppio volto di Faccetta nera

Mag 7, 2011

Antonio Airò per “Avvenire

Settantacinque anni fa, il 9 maggio 1936, Mussolini annunciava a un popolo esultante la nascita dell’Impero italiano d’Etiopia. Pochi giorni prima il maresciallo Badoglio, alla guida di una colonna motorizzata di 1800 autocarri e 20.000 uomini, era entrato senza colpo ferire in Addis Abeba, «in una città semi deserta, con numerosi cadaveri» che le razzie degli stessi etiopi avevano saccheggiato ampiamente, mentre l’imperatore Hailè Selassiè fuggiva a Gibuti. La guerra vittoriosa si era conclusa in pochi mesi con un bilancio, in termini di vite umane, contenuto; 1976 i militari morti, 3557 i feriti.  (more…)

Somalia e Corno d’Africa tra crisi interne e conflitti internazionali

gennaio 13, 2010

Continuano a coesistere, nel Corno d’Africa, tre livelli di conflitto politico e militare, che si intrecciano e si aggravano reciprocamente. Ci sono conflitti interni ai singoli Stati, irrisolti conflitti regionali e, non da ultimo, il Corno d’Africa è una delle aree dove più grave appare in questo periodo lo scontro tra occidente ed estremismo di matrice fondamentalista.

Lo spazio somalo (2) è quello dove i tre livelli del conflitto in atto si manifestano con più gravità. La situazione della Somalia è obiettivamente disperata. Il comunicato del Programma Alimentare Mondiale (PAM) del 5 gennaio 2010 (3) nel quale si annuncia la sospensione delle operazioni umanitarie a causa delle minacce ricevute dai gruppi estremisti, rappresenta uno degli ultimi steps di una crisi all’apparenza senza vie di uscita, la cui gravità va valutata sia per le cause che hanno determinato la decisione del PAM e sia per le sue possibili conseguenze, per prevedere le quali è sufficiente ricordare che l’assistenza dell’agenzia per gli aiuti alimentari delle Nazioni Unite in questa regione era indirizzata a circa un milione di persone.

La “cronaca” somala della prima metà di gennaio del 2010 registra continui scontri tra truppe governative appoggiate dai peacekeepers panafricani e i gruppi di Al Shabaab che combattono contro  il governo federale di transizione guidato da Shek Sharif Shek Ahmed, ex capo dell’Esecutivo dell’Unione delle Corti Islamiche. (more…)