Posts Tagged ‘Francesco Germinario’

Argomenti per lo sterminio lunghi un secolo

giugno 27, 2011

Gaetano Vallini per “l’Osservatore Romano

«Che il Novecento abbia avuto una pessima opinione di sé è fin troppo noto; e tuttavia, almeno per quanto concerne l’antisemitismo, l’impressione è che il secolo dei totalitarismi abbia contratto un debito molto elevato nei confronti del secolo del liberalismo. Ai teorici dell’antisemitismo che operarono nella seconda metà dell’Ottocento è da riconoscere l’orribile merito di avere detto tutto sull’ebreo». È la principale tesi sostenuta da Francesco Germinario nell’interessante libro Argomenti per lo sterminio(Torino, Einaudi, 2011, pagine XXIV+396, euro 32) che, come si legge nel sottotitolo, analizza «l’antisemitismo e i suoi stereotipi nella cultura europea» tra il 1850 e il 1920, ovvero fino alla vigilia dell’avvento dei totalitarismi. (more…)

L’Olocausto? Ha le sue radici nell’Ottocento

giugno 9, 2011

Anna Foa per “Avvenire

Un’indagine sulla cultura alta europea della seconda metà dell’Ottocento e sull’ideologia antisemita che esprime, questo il tema dell’ultimo volume di Francesco Germinario, importante studioso dell’antisemitismo e della cultura di destra. Argomenti per lo sterminio. L’antisemitismo e i suoi stereotipi nella cultura europea (1850-1920), Einaudi (386 pp. 32 euro) è un volume significativo fin dal titolo: sugli argomenti cioè che questa cultura alta, scrittori, scienziati, psichiatri, studiosi della politica, giornalisti, offrono alla “bassa macelleria”, come la definisce Germinario, che successivamente metterà in atto lo sterminio degli ebrei.

Diciamo subito che il volume di Germinario, quasi quattrocento pagine fitte di citazioni e di richiami, organizzato per temi più che contestualizzato nel tempo e nello spazio, esprime un’immagine al tempo stesso innovativa e “forte” dell’antisemitismo di quei decenni e del suo rapporto con il nazismo. L’antisemitismo della seconda metà dell’Ottocento vi appare come già molto vicino alle tesi che saranno espresse dai teorici del nazismo, da Hitler a Rosenberg, già organizzato intorno ad alcuni nuclei essenziali, tali da avviare nella direzione dello sterminio degli ebrei.  (more…)