Posts Tagged ‘Franz Xaver Messerschmidt’

Lo smorfioso dell’arte

aprile 27, 2011

Nella mostra che si conclude in questi giorni al Louvre le famose charakterköpfe di Franz Xaver Messerschmidt sono state messe a confronto con la produzione ufficiale dello scultore: il vero stile di un artista settecentesco tra tardo Barocco e neoclassicismo, tra superstizione e Illuminismo.

di Mariasole Garacci, da “Micromega

Le cosiddette “teste di carattere” di Franz Xaver Messerschmidt sono probabilmente le opere in scultura più sorprendenti e più note del XVIII secolo: la serialità e la tenuta formale pressoché omogenea del lavoro, l’ispirazione prettamente privata e personale dell’opera intrapresa dall’autore, insieme al loro carattere inquietante, hanno fatto di questo episodio della storia dell’arte non soltanto un’immagine accattivante e misteriosa entrata nella fantasia collettiva attraverso usi e riproduzioni di vario tipo e livello, ma un caso emblematico della questionabile validità scientifica, nella ricerca storico-artistica, di considerazioni imprestate dalla psicoanalisi. La personalità impenetrabile che concepì una simile espressione è entrata così, con la sua opera e la sua vicenda biografica, nella leggenda dell’artista saturnino, stravagante, fatalmente assorbito in una individuale e non condivisibile rappresentazione della realtà, di sé e della propria arte. E nel caso dello scultore tedesco, con la sua lotta tormentosa contro il demone della Proporzione geloso dei propri segreti, è egli stesso a calarsi con un toccante grado di immedesimazione in uno dei tanti topoi sul potere taumaturgico dell’artista che plasma la materia in forma umana, suscitando, come Epimeteo e Prometeo, l’invidia degli dei. (more…)