Posts Tagged ‘furti d’arte’

Destrezza versus distrazione: il conto salato dei tanti furti d’arte su commissione

agosto 30, 2010

Particolare del "Nudo disteso" di Amedeo Modigliani (1917-1918)

Nell’articolo: Ma molti di più di questi capolavori rubati restano nel buio di un mercato mondiale del traffico di opere d’arte e reperti archeologici, del valore molto vicino a quello della droga e delle armi. Per una volta l’Italia, rispetto alla Francia e all’Europa, fa bella figura perché, secondo quanto dichiarato dal portavoce del Comando carabinieri Tutela Patrimonio culturale, istituito oltre 40 anni fa, operante sul territorio con nuclei di carabinieri appositamente addestrati, i furti di opere d’arte da noi sono in costante calo […..] l’immensa spoliazione dei siti archeologici che continua indisturbata soprattutto nei paesi in via di sviluppo. Questi reperti e i quadri vanno a decorare case di ricchi malavitosi ma servono anche per operazioni di lavaggio di soldi sporchi che stanno assorbendo quantità immense di opere e oggetti di gran valore in continuo incremento

Paola Guidi per “Il Sole 24 Ore

Mai meno di 50 milioni di euro, sempre più spesso vicini ai 90-100 milioni di euro. Tanto vale ciascuno dei “colpi” milionari messi a segno a decine negli ultimi due anni nei musei europei, soprattutto francesi, russi, tedeschi e svizzeri, da bande internazionali specializzate in furti d’arte in gran parte olandesi, inglesi e francesi con le mafie italoamericana, cinese e giapponese a gestire dall’alto logistica e distribuzione.

I ladri spesso –come ha maliziosamente sottolineato venerdì 27 agosto l’Herald Tribune- trovano scarse protezioni, impianti d’allarme guasti, chiavi facilmente duplicabili e personale distratto.

In Francia a partire dalla fine di dicembre ne sono stati realizzati ben due tra il 30 e il 31 dicembre in Costa Azzurra e cinque nel resto del paese con bottini elevati dei quali due decisamente record. Il primo il 19 maggio al Museo d’arte moderna di Parigidove un solo ladro ha portato via 110 milioni di euro sotto forma di quadri di Picasso, Matisse, Modigliani, Braque e Leger. (more…)