Posts Tagged ‘generale claudio graziano’

Libano: per la pace e per Unifil il cammino è ancora lungo

gennaio 15, 2010

CONVERSAZIONE CON il generale Claudio Graziano, alla fine del suo mandato a capo di Unifil. L’eredità lasciata al collega spagnolo. L’impegno nel mantenere il cessate il fuoco

Un consuntivo di comando positivo. Al quartier generale di Naqoura, nel sud del Libano, vicino alla Blue Line, la linea armistiziale che divide questo paese da Israele, fervono i preparativi per il passaggio di consegne dal comandante italiano a quello spagnolo. Il generale Claudio Graziano, a guida della missione di forza di pace Unifil sarà, infatti, sostituito a fine gennaio dal collega Alberto Asarta Cuevas. “Due anni di comando durante i quali si sono fatti sensibili progressi per la pace, ma il cammino è ancora lungo” dichiara Graziano.

DOMANDA: Generale come è cambiato il Libano con la presenza di Unifil 2, che lei guida dal 2007?

GRAZIANO: “Unifil è presente in Libano dal 1978 e dal 2006 c’è Unifil 2 perché è cambiato il mandato, è cambiata la missione. Il Libano, non solo il Sud, è oggi molto diverso e i cambiamenti sono stati enormi non solo per la ricostruzione delle case o la rimozione delle cluster bombs, ma soprattutto per il fatto che, fino al 2006, l’esercito libanese era rimasto ai margini del sud del Libano, e che quest’area non era sotto la sovranità nazionale. Adesso dove prima c’erano le milizie, c’è la legalità. Un altro cambiamento importante è stato la mantenuta cessazione delle ostilità tra il Libano e Israele. Adesso si sta profilando la possibilità di muovere dalla cessazione delle ostilità al cessate il fuoco”. (more…)