Posts Tagged ‘istituto luce’

Il cinema di Mussolini: facciamo un po’ di luce attorno all’Istituto Luce

agosto 2, 2010

Maurizio Cabona per “Il Giornale

Da quando la propaganda ricorre alle immagini cinematografiche, rivederle illude di cogliere la storia nel suo farsi. Nato alla fine del 1925 per iniziativa pubblica e in mano pubblica rimasto anche in epoca antifascista, l’Istituto Luce è depositario di questa forma di memoria (non di storia) intrinseca alla politica. Infatti è ancora l’esito avverso della seconda guerra mondiale a determinare la politica italiana, specie nelle conseguenze dell’«armistizio lungo» del 1943, ridefinite nelle clausole segrete del trattato di pace del 1947.
Meno di un settimo dell’unità nazionale rientra nell’«era fascista». Eppure i tanti documentari di compilazione che la riguardano sono più visti dei pochi dedicati a tutti gli altri periodi messi insieme. Coi libri è lo stesso: gli ottomila giorni di governo di Benito Mussolini hanno ispirato altrettanti saggi e romanzi. Tranne l’essenziale (le clausole segrete restano tali), quasi tutto è stato detto e ridetto, mostrato e rimostrato. I dettagli sono ormai così fitti da costituire una barriera di fumo.
Se n’è accorto il documentarista Enzo Antonio Cicchino, che per fare un po’ di luce ha scritto Il Duce attraverso il Luce (Mursia, pagg. 830, euro 25), dove cerca di tornare alla realtà passando attraverso lo specchio deformante dell’informazione. Si parte dal 1926, quando cominciò l’attività del Luce, e si arriva al 1943-45, quando l’Italia viene ridimensionata come potenza, perdendo il ruolo centrale mantenuto anche quando Francia e Gran Bretagna avevano già perduto gran parte della sovranità: l’una a vantaggio della Germania, l’altra a vantaggio degli Stati Uniti. (more…)