Posts Tagged ‘lamberto cardia’

Attenti alla Borsa, il guardiano è distratto

gennaio 28, 2010

di Adriano Bonafede, da Repubblica Affari & Finanza, 25 gennaio 2010

Il rito più importante di ogni mattina, alla Consob, non è il cappuccino e il cornetto ma la lettura dei giornali. Con un misto di curiosità e di paura. Curiosità per sapere quali società quotate cominciano ad avere dei problemi. Paura perché bisogna in fretta e furia iniziare un’istruttoria su queste società prima che lo faccia la Procura e prima che i giornali tirino fuori altre magagne senza che la Consob lo sappia. Basta cominciare da qui per tracciare il magro bilancio degli anni in cui Lamberto Cardia è stato presidente. Il suo incarico, prorogato da 5 a 7 anni, scadrà a giugno. E, salvo che non tiri fuori dal cilindro qualche altro coniglio, (proprio adesso è uscita fuori la storia che sarebbe in gestazione un’altra leggina ad hoc per prorogare la sua presidenza) quella è la data in cui libererà il posto alla Commissione nazionale per le società e la Borsa.

Ma perché la Consob, che nella sua relazione annuale dà molti numeri sull’attività ispettiva ma poi, sul campo, non arriva mai prima sul luogo del delitto, ma soltanto dopo che sono già presenti i fotografi, la stampa e i magistrati? È accaduto con tutti i casi più gravi ed eclatanti, a cominciare da Parlamat: una società che per anni e anni ha falsificato i bilanci senza che alla Consob ne sapessero nulla. Per finire al caso più recente, quello di Mariella Burani, su cui ha aperto un’indagine la magistratura. (more…)