Posts Tagged ‘letteratura albanese’

ATLANTE LETTERARIO/11

agosto 30, 2009

imagesRINASCENZA albanese

Il sociologo Artan Fuga scriveva nel 1991 che l’Albania è più grande del proprio territorio, alludendo al fatto che la nazione, e quindi anche la sua letteratura, si estende oltre i propri confini: oggi due sono gli Stati, Albania e Kosovo, inoltre c’è la minoranza residente in Macedonia e lungo tutti i confini, dalla Grecia al Montenegro. Ma agli autori viventi in queste aree vanno aggiunti gli scrittori della moderna diaspora, che si sovrappone a quella antica del XV secolo, in Italia. Caduto il regime comunista, il mercato è stato invaso da una caotica produzione libraria e da tutto un fiorire di case editrici (anche fai da te) ma ciò non toglie che nemmeno ai grandi scrittori i propri libri bastino a garantire la sussistenza. E in alcuni di loro emerge l’amara costatazione del fatto che nel passato regime gli intellettuali godevano di maggiore attenzione.
Gli albanesi sono un «popolo di poeti», come del resto lo sono gli italiani, e come questi – diceva Hemingway – una metà scrive e l’altra legge. Nel bene e nel male di quella che è ormai una sovrapproduzione libraria, si direbbe che i cosiddetti «figli delle aquile» siano più assimilabili agli italiani che al mondo orientale con il quale si cerca di confonderli. In Italia si continua a pubblicare pressoché solo Ismail Kadaré, tradotto da trent’anni e da venti candidato al Nobel. (more…)