Posts Tagged ‘paolo cirino pomicino’

“NEL BIENNIO ’92-’93, DIETRO TANGENTOPOLI C’ERA UN DISEGNO POLITICO DI UN GRUPPO DI PERSONE DELLA BORGHESIA AZIONISTA E DEL PCI CON L’AIUTO DI UNA MANINA AMERICANA DEI SERVIZI. OGGI SIAMO ALL’OPERETTA

luglio 30, 2010

Fabrizio D’Esposito per A, da “Dagospia

Nella Prima Repubblica, Paolo Cirino Pomicino fu battezzato ‘o ministro per eccellenza. A Napoli, era il numero uno della corrente andreottiana della Democrazia Cristiana. Tangentopoli travolse lui e il suo partito. Ma Pomicino non ha mai abbandonato il campo della politica. Nonostante quarantadue processi, due condanne e vari infarti si è costruito un doppio ruolo di osservatore e militante del centrodestra.

Nella Seconda Repubblica è stato deputato ed europarlamentare, ha scritto tre libri esplosivi sulla fine dei vecchi partiti, ne sta preparando un quarto, e con lo pseudonimo di Geronimo, infine, verga commenti scomodi sul quotidiano “Libero”. Oggi ha settant’anni ed è presidente, <a titolo gratuito> specifica lui, del comitato tecnico-scientifico del ministero dell’Attuazione del programma, retto dal neodc Gianfranco Rotondi.

Prima la cricca di Anemone e Balducci, poi la banda dei quattro della P3: anche la Seconda Repubblica sta crollando a colpi di inchieste?
<La sensazione generale è questa. Ma ci sono molte differenze con la fine della Prima Repubblica. Innanzitutto stavolta non c’è un disegno politico>. (more…)