Posts Tagged ‘propaganda fide’

TIRO CON L’ARCUS

giugno 23, 2010

STORIA DELLA SOCIETÀ DEL TESORO TANTO AMATA OLTRETEVERE – FONDATA NEL 2004 HA ELARGITO OLTRE 13 MLN € PER ARTE SACRA ED EDIFICI VATICANI – UN CARROZZONE PUBBLICO BIPARTISAN SPREMUTO PER FAVORI A AMICI O PARENTI, MA SOPRATTUTTO PER ATTUARE UNA STRATEGIA PRECISA DELLA CHIESA “RUINIATA”: SOSTENERE L’ARTE RICONDUCIBILE ALLA CHIESA – UNA “MANNA DAL CIELO”, MENTRE A ROMA CAPITA CHE CROLLINO 60 MQ DEL SOFFITTO DELLA DOMUS AREA…

Nell’articolo: Un altro macroscopico esempio romano è il Colosseo, per cui spesso si sentono invocare sponsor privati, ma che non è mai stato una voce di spesa per Arcus. Invece, nessun problema a elargire un milione di euro alla Basilica di Pompei, 500 mila euro al Vicariato di Roma per la Chiesa del Gesù o 200 mila euro alla Compagnia di Gesù per la costituzione di un museo

Giampiero Calapà per “il Fatto Quotidiano

Arcus Spa – la società di proprietà del ministero dell’Economia che ha finanziato fra gli altri la Propaganda Fide del cardinale Crescenzio Sepe (2,5 milioni di euro) e le attività professionali della sorella archeologa di Niccolò Ghedini (due milioni di euro per gli scavi di Nora) – è stato in questi anni un carrozzone pubblico spremuto per qualche favore a amici o parenti, ma soprattutto per attuare una strategia precisa della Chiesa “ruiniana”, attuata da politici di centrodestra e centrosinistra dichiaratamente vicini a Oltretevere.

Al debutto nel 2004 con il ministro dei Beni culturali Giuliano Urbani (governo Berlusconi II), laico di estrazione socialista, i fondi con cui Arcus finanzia arte sacra e affini sono briciole: su un totale di 48 milioni di euro, scorrendo l’elenco del “programma d’interventi del triennio 2004/2005/2006” si trova un milione di euro per un complesso conventuale di Molfetta e 300 mila euro per il restauro di una chiesa di Terlizzi. Niente di più. (more…)

Tesoro del Vaticano: 9 miliardi in case e terreni Propaganda Fide, l’impero in mano a Balducci

maggio 30, 2010

Come consultore laico dell’istituzione l’ex dirigente dei Lavori pubblici smistava gli alloggi ai vip. L’elenco ufficiale dei 1139 beni gestiti dalla Congregazione nel cuore di Roma e provincia coinvolti nel sistema Anemone. Il tesoro del Vaticano: gli immobili Clicca qui)

Gian Marco Chiocci per “Il Giornale

I meno bisognosi di una casa, che peraltro potevano pure contare su un santo in paradiso, hanno bussato per anni a Propaganda Fide. Anziché rivolgersi all’immobiliare Tecnocasa o al gruppo Toscano, infatti, il vip di turno si affidava ad Angelo Balducci, gentiluomo del Papa e soprattutto Consultore laico per la Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli arrestato nell’inchiesta sui grandi eventi. Perché proprio a quel Balducci arrestato nell’inchiesta Grandi Eventi era demandata parte della gestione del vasto impero immobiliare della Congregazione destinato a finanziare le missioni, e intorno al quale, secondo i pm di Perugia e Firenze, ruotava il sistema Anemone. (more…)

CHIAMATE L’ESORCITA A PROPAGANDA FIDE, LA CONGREGAZIONE DA 9 MILIARDI DI EURO DI PATRIMONIO CHE DÀ IMMOBILI DI PREGIO AL CENTRO DI ROMA

maggio 22, 2010

Marco Damilano e Denise Pardo per “l’Espresso

Questa volta, si teme nelle sacre stanze del Pontefice, non basterà la Provvidenza. Bisognerà passare a qualcosa di più terreno, per esempio a un commissariamento per riportare sotto controllo l’allegra e disordinata, a esser buoni, gestione della Sacra Congregatio. Eppure era andata di lusso mica per poco, per quasi quattro secoli ad evangelizzare fino ai confini della Terra, con missioni, donazioni, patrimoni immobiliari, chiese, tutto era filato liscio come l’olio.

Poi, più che il diavolo, potè un Angelo. Nel senso di Balducci, presidente del Consiglio superiore dei Lavori pubblici, l’uomo capace di trascinare in uno scandalo intrecciato di sacro e di mondano, San Pietro e Salaria Sport Village, faccendieri e missionari, elemosine e conti segreti, tonache e grembiulini, nell’affaire Cricca, Protezione civile, Anemonegate e altre amene inchieste, quello che viene chiamato Oltretevere “l’unico ministero con portafoglio”.

Propaganda Fide, patrimonio stimato intorno ai 9 miliardi di euro, la sola congregazione vaticana con il privilegio di un bilancio autonomo dal controllo della Santa Sede. E che bilancio! Per anni, però, affidato a un consultore laico, il suddetto Balducci, battezzato da un ruolo davvero centrale per elargire, amministrare, far fruttare quel ben di Dio, altro che gentiluomo di Sua Santità, carica perlopiù utile per far prendere aria al vecchio frac. (more…)