Posts Tagged ‘ronde’

Le origini di sinistra dei volontari per la sicurezza

agosto 9, 2009

imagesCercasi robusti pattuglioni di robusti cittadini per difendere le ronde

 

Dall’otto agosto, forse, vedremo le ronde di volontari presidiare le “zone grigie dove il senso di insicurezza è percepito e molto forte, o per la presenza di illegalità vera e propria o per disprezzo delle regole”, parole di Marta Vincenzi, sindaco di Genova e deputata del Pd (senza elle), che apprezza il decreto: “Il quadro che emerge dalle anticipazioni è molto positivo”.Tali ronde (da ora in poi, per motivi che vedremo, chiamati “pattuglioni”), si apprende, grazie agli studi di uno “storico, pubblicista e ricercatore” (fonte Ansa), potrebbero essere state inventate dal Pci, a Modena, subito dopo la fine della guerra: lo storico, ricercatore e pubblicista si chiama Roberto Gremmo, già segretario dell’Union Piemonteisa, già direttore di Lombardia Autonomista (dichiarò: “Il nostro giornale può raggiungere tirature da capogiro”), già noto per la polemica che lo contrappose all’altra lista autonomista, Piemont Autonomista, capeggiata da Gipo Farassino, noto cantante dialettale. (more…)

Ronda su ronda

luglio 28, 2009

imagesSiccome fa caldo io immagino l’impossibile: una sinistra che pattugli il sud e le coste

 

Beh, forse ci siamo. O almeno, per fortuna, se ne comincia a parlare. Ronde civiche, ecologiche, culturali, anticrimine, volontariato urbano e di quartiere, per iniziativa spontanea, né di destra né di sinistra, o meglio di sinistra, di destra, di centro e anche, magari (magari!), senza particolari né particolarmente accese appartenenze politiche. Se la sinistra, sia parlamentare che ormai extraparlamentare (rifondazionisti, neocomunisti e verdi), comincia a capire queste cose è possibile che qualcosa cambi, nella società, nella politica, nella consapevolezza civile: consapevolezza che non esiste se non riesce a materializzarsi in iniziative visibili e nuove. Sarà necessaria quell’inventiva pratica che alla politica italiana è sempre mancata: un’inventiva che può essere ispirata solo dal bisogno di auto organizzazione e partecipazione attiva per il “bene comune”. (more…)