Posts Tagged ‘spesa militare cinese’

L’ascesa pacifica della spesa militare cinese

luglio 21, 2011

Carta di Laura Canali

La modernizzazione delle capacità militari della Cina è considerata una minaccia dagli Stati confinanti, a partire dal Giappone. Pechino ne dichiara i propositi difensivi ed evita qualsiasi segnale di strategia aggressiva, ma ha ormai generato una spirale competitiva che coinvolge tutti gli attori dell’area

Matteo Dian per “Limes”, grafici qui

L’ascesa militare della Cina è uno dei fattori determinanti per gli equilibri politici e strategici mondiali di questo secolo. Per questo è necessario cercare di comprendere l’evoluzione delle capacità militari della Repubblica Popolare Cinese (Prc) e, soprattutto, considerarne le possibili conseguenze nell’Asia orientale e oltre. Per descrivere la portata e le ripercussioni di questa ascesa è necessario concentrare l’attenzione sulla dimensione quantitativa, la dimensione tecnologica e i possibili punti di attrito tra Pechino e gli Stati confinanti.


La prima dimensione, quella quantitativa, è sicuramente la più evidente. La spesa militare cinese cresce tra il 12% e il 15%, e ha superato quella giapponese nel 2004. Oggi, sette anni dopo il sorpasso, la Cina ha un budget militare doppio rispetto a Tokyo. Questa impennata comporta l’impiego di una quota relativamente ridotta di risorse in termini di pil: il 2% contro il 4% degli Stati Uniti. Di conseguenza, una crescita a questi ritmi o anche un’ulteriore accelerazione appaiono economicamente e politicamente sostenibili nel lungo periodo. Tuttavia, nonostante la Cina abbia consolidato il proprio status di grande potenza militare, la distanza rispetto agli Stati Uniti è ancora estremamente rilevante: Washington infatti è in grado di sostenere livelli di spesa sei volte maggiori rispetto a Pechino. (more…)