Posts Tagged ‘spianata.sari nusseibeh’

L’intellettuale palestinese rompe il tabù. La Spianata ? Sacra prima agli ebrei

novembre 28, 2009

GERUSALEMME — L’invito alla prima era una mail inviata con largo anticipo. E a largo rag­gio: «In occasione della presentazione della raccol­ta di ricerche storiche ‘Dove Cielo e Terra s’incon­trano’, presso L’École Biblique di Gerusalemme, in­terverranno gli autori…». Un’occasione: non sem­pre capita che vicino alla Porta di Damasco si trovi­no a discutere studiosi israeliani e palestinesi. Un’occasione unica: fra quegli autori, era annuncia­to anche Sari Nusseibeh. L’Amos Oz arabo. La co­scienza di Gerusalemme est che mai tace. O quasi mai: rispettoso del pubblico accorso, Nusseibeh non ha declinato l’invito. S’è presentato puntuale nel giardino dell’École. S’è accomodato in platea. Ma quand’è venuto il suo turno, chiamato a spiega­re il capitolo che aveva scritto, dove sostiene quel che nessun arabo sosterrebbe e cioè che gli ebrei hanno più d’una ragione per celebrare la lo­ro memoria nel cuore di Gerusa­lemme, lì Nusseibeh ha esercita­to il diritto al silenzio. Riluttan­te. Forse spaventato. Ha sorriso, s’è protetto con una mano, se l’è cavata con quattro parole — «mi spiace, non posso» — e se n’è an­dato. (more…)