Posts Tagged ‘uganda’

Uganda, la guerra a fumetti

agosto 20, 2009

14951Un fumetto racconta “la banalità del male” durante la seconda guerra civile in Uganda

Che il fumetto potesse essere un buon mezzo espressivo per raccontare la complessità e la follia della guerra, ce lo aveva già dimostrato Ari Folman con l’ottimo Valzer con Bashir. E’ come se il realismo artificiale che si viene a creare su una tavola da disegno scavasse quella distanza necessaria fra noi e le cose che ci permette di sopportarle e di viverle. Il lettore può sempre rifugiarsi nell’artificiosità del disegno per allontanare da sé le atrocità della storia, salvo poi recuperarle attraverso la serietà della sceneggiatura. Esattamente come avviene in Unknown Soldier, dove la violenza viene usata per raccontare la guerra civile, che ha insanguinato l’Uganda fra il 1987 e il 2002.Unknown Soldier è un personaggio dal volto sfigurato, sempre coperto dalle bende, creato originariamente nel 1966 per raccontare la seconda guerra mondiale. Joshua Dysart, lo sceneggiatore, e Alberto Ponticelli, il disegnatore, ne hanno recuperato i caratteri esteriori per catapultarlo in una dimensione completamente diversa: da agente segreto campione di mimetismo nel fumetto degli anni sessanta, Unknown Soldier diventa il dottor Lwanga Moses, convinto pacifista, desideroso di tornare nel Paese, che ha lasciato da bambino, per dare una mano al suo popolo. La storia inizia con il conferimento a Lwanga di un premio umanitario e finisce con l’uccisione di un ragazzo da parte dello stesso, nel momento in cui la violenza diventa la soluzione ad ogni problema anche per lui. Perché Unknow Soldier non tratta solo della brutalità esteriore della guerra, ma anche delle trasformazioni che avvengono all’interno delle persone. (more…)