Posts Tagged ‘vietnam’

Good morning Vietnam, good night Thailand

luglio 22, 2010

Ascesa e declino in Indocina. La rivolta delle camicie rosse a Bangkok è solo l’ultimo evento che ha indebolito la Thailandia come paese influente nella regione. Mentre Usa e Cina si preoccupano della recente destabilizzazione, un paese limitrofo prepara il cambio della guardia

Nell’articolo: Sul versante politico, le questioni territoriali fra Thailandia e Cambogia sono state spesso affrontate con iniziative che hanno travalicato le semplici proteste verbali, come per le rovine del tempio di Preah Vihear. Già nel 1962, la Corte Internazionale di Giustizia aggiudicò il tempio e le aree territoriali adiacenti al regno di Cambogia, ma nonostante la sentenza, Bangkok continua a rivendicare l’area e a seguito di un incidente durante un’esercitazione militare nel febbraio 2009 vi sono stati scontri armati, con un numero imprecisato di caduti da entrambe le parti

Massimiliano Bertollo per “Limes

Dai tempi antichi fino all’800, la penisola indocinese ha visto un succedersi di entità statali dominanti: impero Khmer, i regni Champa, Dai Viet, Lan Xang, Siam, non dimenticando la diretta presenza del Celeste impero per molti secoli e i tributi “di vassallaggio” puntualmente pagati dagli stati indipendenti. Solo a fine ‘700 si configura uno status quo, quando l’esercito siamese viene sconfitto dalle truppe vietnamite chiamate in aiuto della città sino-khmer di Ha Tien: principi cambogiani e laotiani restano vassalli del re del Siam, ma pagano tasse e tributi anche alla corte imperiale di Hue. L’arrivo dei francesi in Indocina congela le rivalità tra Bangkok e Hanoi fino alla fine della guerra in Vietnam, mentre a partire dagli accordi di Parigi del 1991, col venir meno della Guerra Fredda e con l’aprirsi al mondo di tutti i paesi dell’area, i giochi di potere tra le due potenze “sub regionali” in Laos, Cambogia e Myanmar si intensificano.

È opinione comune tra gli stranieri in Vietnam e le élites politico-economiche di Hanoi considerare il Laos come una colonia. Il forte legame tra i due paesi nasce negli anni ‘70, quando il Laos diventa una repubblica socialista grazie al supporto dell’esercito vietnamita al Pathet Lao. Con la divisione del mondo socialista tra paesi filosovietici e filocinesi, Laos e Vietnam rafforzano i legami e le aperture in campo economico in Cina e Urss, portano i due paesi asiatici ad aprirsi timidamente al mondo esterno nel 1986: da questo momento Bangkok può far risorgere le proprie aspirazioni. (more…)

Il dèjà vu afghano: nuovo Vietnam americano o nuovo Afghanistan sovietico?

dicembre 5, 2009

Al di là della retorica, il discorso di Obama che ha annunciato l’invio di altri 30.000 soldati americani in Afghanistan mette a nudo l’assenza di una chiara strategia americana nella crisi centro-asiatica, in uno scenario che ricorda sempre più da vicino il Vietnam americano e l’Afghanistan sovietico – scrive l’analista pakistano Ayaz Amir

C’è un senso di déjà vu in tutto questo. Tutto ciò è qualcosa che abbiamo già conosciuto in passato. I sovietici seguirono la stessa strada, e cosa dimostrarono con i loro sforzi? Non riuscirono a pacificare l’Afghanistan più di quanto stiano facendo adesso gli americani.

Alla fine dovettero andarsene, e quella fu la cosa più sensata di tutta la loro avventura afghana, iniziata con grandi speranze nel dicembre 1979 e risoltasi in una situazione umiliante nel febbraio 1989. Ci vuole uno sforzo di fede per credere che ciò che non ha funzionato per il Cremlino di Breznev funzionerà per la Casa Bianca di Barack Obama. 

Sono senza dubbio pensieri tristi e deprimenti, ma i fatti, purtroppo, non vanno a sostegno di una conclusione differente. Obama si appresta a inviare altri 30.000 soldati USA in Afghanistan, che verranno dispiegati nei prossimi sei mesi. Poi gli Stati Uniti inizieranno il ritiro da quel paese, dopo diciotto mesi. (more…)

Un po’ di pietà Agente Orange

agosto 14, 2009
imagesIGOR MAN
Le temps s’écoule rapidement comme l’ombre d’un cheval blanc qui passe vite devant une fenêtre»: il tempo scorre rapidamente come l’ombra d’un cavallo bianco che passa veloce davanti a una finestra. La finestra della Storia spalancata sul mare infinito dei ricordi. Oggi il vecchio cronista vuole aggiungere qualche riga al suo articolo sul cosiddetto «Agente Orange», il defoliante alla diossina lanciato dagli americani (per la prima volta) in Vietnam, il 10 di agosto di quarantotto anni fa. (more…)